Archive

Archive for the ‘Agricoltura’ Category

quando si parla di vino

aprile 13, 2017 Lascia un commento
Dicevo…ehm…
che quando si parla di vino
non manca una bottiglia firmata Jean Modeste.
+
Jean
+
Economia

Vinitaly, il premio Cangrande va all’azienda Davide Beccaria di Ozzano

Verona | 10/04/2017 — Il prestigioso premio Cangrande, conferito ogni anno a Vinitaly alle eccellenze vitivinicole di ogni regione, è andato quest’anno all’azienda Davide Beccaria, di Ozzano Monferrato.

Un premio accolto con grande emozione dall’intera famiglia che lo ha ritirato domenica a Verona dalle mani dell’assessore regionale all’agricoltura Giorgio Ferrero. “Siamo molto orgogliosi”, dice Davide Beccaria insieme con i suoi famigliari, “il premio è un importante riconoscimento del nostro lavoro, e idealmente anche di altre realtà della nostra zona. crediamo nel Monferrato, é la nostra scommessa per il futuro, conosciamo le sue ricchezze e le sue potenzialità, ancora tante e inespresse. C’ é molto da lavorare, ma le cose si stanno muovendo, sia da parte delle amministrazioni che dalla stessa popolazione, prima più scettica. Anche noi produttori associati nel Consorzio delle Colline del casalese ci stiamo dando da fare da anni; cerchiamo di promuovere soprattutto il nostro vitigno autoctono, il Grignolino, che ci sta dando molte soddisfazioni.

Nell’importante concorso 5 starwines il nostro Grignolino ha raggiunto i 90 punti, entrando nel Book 2017”.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore regionale al lavoro Giorgio Ferrero: “Il premio alla famiglia Beccaria è il giusto riconoscimento a una delle tantissime imprese familiari che costituiscono la spina dorsale della viticoltura piemontese. Parliamo di imprese eroiche capaci di operare, come nel caso della famiglia Beccaria, in territori difficili riscoprendo e rivalutando vitigni autoctoni, come il Grignolino, che portano con le loro produzioni a vette eccelse”.

Un esempio di dinamicità e innovazione quello delle aziende monferrine entrate nella selezione dei migliori 100 vini: tra queste anche la Vicara di Rosignano con il Grignolino del Monferrato Casalese Docg 2016 e Angelini Paolo di Ozzano con il Grignolino del Monferrato Casalese Doc “Arbian” 2015.

+

http://www.ilmonferrato.it/articolo.php?ARTUUID=3A168B8F-09A2-4492-8EAA-FC73A81EB6C3&MUUID=AFA9393B-B907-4AD0-878F-5C402A0A8219

africa in stato di calamità

aprile 10, 2017 Lascia un commento

Carestia in Africa (keystone)

Mano tesa all’Africa

La Catena della solidarietà si attiva per raccogliere fondi da destinare ai paesi colpiti da una grave carestia

lunedì 10/04/17 06:00 – ultimo aggiornamento: lunedì 10/04/17 06:43

http://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/Mano-tesa-allAfrica-8948644.html

+

Delle campagne del Somaliland non resta nulla (RSI/Lucia Mottini)

Diario di viaggio da Somaliland

Reportage dal paese del Corno d’Africa bruciato dalla siccità – TERZA PUNTATA

palme nel mediterraneo con una breve storia

Ieri sera sognavo con Hyères…che sarà passata un pò di moda ma nell’Ottocento ospitò reali e chi si voglia.E di qui sono passato alle palme e infine alla storia delle palme nel Mediterraneo come leggete a parte più in basso…

+

E’ un comune francese situato nel dipartimento del Varo della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra.

Famosa stazione balneare, segna il limite occidentale della Costa azzurra, ed è conosciuta anche come Hyères-les-Palmiers per le 7.000 palme ospitate nei suoi giardini.[2]

+

Il nome di “Hyères les Palmiers”, come detto, è legato alla presenza di almeno 7.000 palme per le strade del comune, in tutto una trentina di specie. Di certo pianta estranea alla macchia locale, la palma potrebbe essere arrivata in Europa per la prima volta di ritorno dalle crociate, come l’arancio.

Non se ne trova traccia a Hyères fino al soggiorno di Carlo IX e Maria de’ Medici nel 1564.

Un secolo più tardi, in un atto del Consiglio hyèrois del 10 aprile 1679 si può leggere come les palmiers sont tous rostis ce qui n’était jamais arrivé, le palme siano state distrutte da alcune gelate tardive.

Ma è solo durante il mandato (18301848) dell’illustre sindaco Alphonse Denis che le palme diventano elemento ornamentale urbano di spicco. Forse prima realizzazione del genere in tutta la Francia[5], i palmeti di Hyères non lasciano indifferenti. Rari sono i visitatori del XIX secolo a non segnalare la presenza dei palmizi. Alexis Godillot, ricco industriale installatosi a Hyères sotto il Secondo Impero, acconsente ad aprire sui suoi terreni dei corsi bordati di palme (di cui uno ancora oggi porta il suo nome, avenue Godillot) e altri seguono il suo esempio. J’etais à Hyères, je me crus transporté dans une oasis de Libye, “son stato a Hyères, mi sembra di esser stato trasportato in un’oasi del deserto libico” scrive Lamartine nel 1840. Nel 1892 l’avenue des Palmiers (oggi avenue Clotis) lascia la regina Vittoria compiaciuta.

A partire dal 1873 un’altra dimensione viene aperta dalle palme a Hyères: inizia un fiorente commercio di alberi a fusto, di cui una buona parte viene esportata all’estero.(wikipedia)

+

http://www.italia.listephoenix.com/wp-content/uploads/2011/12/BIOARCHIVIO-2012-Mediterranean-Palms-Storia-della-palme-del-Mediterraneo.pdf

+

alla fiera del vino israeliano

L'immagine può contenere: bevanda, tabella e spazio al chiuso

זמן גליל מערבי – עמותת תיירות Western Galilee Now – Tourist Association

Western Galilee Now NPO is holding its
5th annual Wine Time fair!
Featuring 4 Galilean boutique wineries:
Yiftah’el Winery, Stern Winery, Kishor Winery
and Lotem Organic Winery

Altro…

+

4-5 marzo vercelli fiere caresanablot

febbraio 28, 2017 Lascia un commento

1-anga_o

+

Cos’é Fiera in Campo?

«Fiera In Campo è un evento annuale realizzato da Anga Vercelli – Biella che comprende iniziative di divulgazione, promozione e informazione del mondo agricolo. Una fiera in cui vengono esposti i mezzi agricoli e le loro principali novità (prove in campo comprese) ma non solo, durante la manifestazione si tengono dibattiti, convegni e seminari di interesse nazionale ed internazionale sul comparto agricolo con personaggi di spicco del settore stesso. E’ un appuntamento dedicato ad approfondimenti tecnici, scientifici e normativi sul mondo dell’agricoltura. Infine non mancano momenti di puro divertimento con show cooking e dimostrazioni acrobatiche alla guida dei trattori. Una occasione per conoscere, vedere, provare e divertirsi per tutti».

+

http://vercelli.netweek.it/notizie/speciali-ecologia-e-ambiente/vercelli-fiera-in-campo-2017-quaranta-candeline-br-il-prossimo-mese-di-marzo-riflettori-puntati-sulla-produzione-del-riso-sulle-macchine-agricole-e-sul-mondo-agricolo-in-generale-br-4631231.html

+

DSC00130

dal nostro archivio di un’edizione precedente

dsc00134

+

xxdsc00149

http://www.vercellifiere.it/

c’è sempre la sua mano?

febbraio 18, 2017 Lascia un commento

1mw-fg158_buffet_20170217135547_zh

Warren Buffett in foto di archivio.

+

Difficile fare dei pronostici su quanto succede negli States ma pare ancora una volta che l’appetito vien mangiando e che le aziende di agroalimentare ovvero del cibo meritino più che non una semplice occhiata quando il mondo gira come gira senza troppi spunti interessanti.

Finisca come finirà venerdi scorso comunque gli azionisti di Kraft Heinz tra cui non manca Warren Buffett hanno visto il loro titolo crescere del 10,74% in dollari e quelli di Unilever del 13,22% in euro.

C’è chi attende con la speranza di farla più grassa e chi invece ha fatto il suo utile quotidiano vendendo.Molti tentativi  di mergers infatti non riescono ma contribuiscono ad una maggiore quotazione delle parti in causa.

+

Kraft-Heinz propone le nozze a Unilever

Ma per ora la maxi offerta di acquisto da 143 miliardi di dollari è stata respinta: “Troppo bassa”

http://www.lastampa.it/2017/02/18/economia/kraftheinz-propone-le-nozze-a-unilever-t7f3hEZvHaFFVh9gXCoaeM/pagina.html

+

2-1a1440773885b5619230113fb48f9cef

Unilever rejects Kraft Heinz takeover bid, shares spike

http://finance.yahoo.com/news/unilever-rejects-kraft-heinz-takeover-bid-shares-spike-133434985.html

+

40esima fiera in campo a caresanablot vercelli

febbraio 18, 2017 Lascia un commento

1-anga_o

+

Senza rancore:

Se nella politica cittadina del capoluogo fossero altrettanto in gamba anche i nostri eventi cittadini avrebbero una tariffa di ingresso che non demotiva i visitatori e contribuisce alla maggiore qualità di uno spettacolo.Gli artisti conosciuti infatti costano.E non vengono da noi.

+

VercelliFiere in Caresanablot

esterno_centrale_

Prossimo Evento

4 – 5 marzo 2017

40ma Fiera in Campo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: