visita alla fondazione pierre gianadda a martigny

L’artista vercellese Aurelio Nigro dinanzi un paesaggio del lago Lemano opera di F.Hodler

Impressione,sole che si alza: manifesto dell’impressionismo di Claude Monet

Neve fresca opera di Edvard Munch Oslo.

Ci tenevo a vedere qualche opera di Munch il pittore norvegese balzato alle ribalte internazionali dopo che un suo pastello raffigurante il celebre “Urlo” aveva raggiunto nel 2012 presso Sotheby’s niente di meno che la quotazione di 120 milioni di dollari.L’Urlo non era esposto ma neppure molte opere tristi di questo autore che ne hanno fatto “il messaggero dell’angoscia” come trovo scritto da alcune parti.

Tanti artisti hanno avuto una vita difficile e molti si sono dedicati anche più all’alcool che non al pennello e ci sono testi dedicati a spiegarne le ragioni le quali esulano da quanto cercavo in questa breve gita diretto a Martigny con l’amico pittore vercellese Aurelio Nigro che mi accompagnava.

Siamo andati alla Fondazione Pierre Gianadda accompagnati da una bella giornata di sole dove oltre a Edvard Munch erano in esposizione parecchie opere di paesaggio di un grosso calibro che fa nome a Ferdinand Hodler,svizzero,il quale ai suoi bei tempi a cavallo tra la seconda metà del 1800 ed il Novecento veniva considerato tra i migliori autori europei,e direi a ragione.

In mezzo a questi nomi non mancavano alcune opere di Claude Monet provenienti dal Musèe Marmottan Monet di Parigi che con quello dedicato a Munch di Oslo sono stati gli organizzatori di questa bella mostra.

Il pranzo nella locale cafeteria in giardino circondata da sculture ed alberi è stato un altro bel momento grazie anche alle patatine fritte di già provata fama e qualità.

Posso solo aggiungere che Gianadda non si smentisce nella qualità dei prodotti esposti ed a parte questa mostra che chiude il 11 di giugno la prossima che apre il 16 di giugno 2017 presenterà Paul Cézanne nel Canto della terra,sino al 19 di novembre.

Per gli amici lettori presentiamo una piccola piccola carrellata di fotografie scattate durante la giornata.

sole a parte,Aurelio pare rinfrancato dopo un buon caffè…svizzero strada facendo

eccolo in posa dinanzi all’edificio della Fondazione

ed a tavola con cotolette di agnello e patatine fritte oltre al bicchiere di vino del Vallese

+

Alcune opere di Hodler scelte a caso

+

di Claude Monet

+

di Edvard Munch

+

Con i saluti della redazione

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: