per fare cassa nei momenti difficili

Le compagnie brasiliane come Gol potranno finire in mani estere (Reuters)

Liberalizzate le aviolinee

In Brasile gli investitori stranieri potranno possedere anche il 100% delle compagnie aeree nazionali

martedì 11/04/17 23:22 – ultimo aggiornamento: martedì 11/04/17 23:27

Il Governo brasiliano permetterà agli investitori stranieri di possedere fino al 100% del capitale delle compagnie aeree nazionali, attualmente aperto fino a un massimo del 20%; lo ha reso noto martedì in serata il ministero del Turismo di Brasilia.

Per rendere possibile la misura sarà necessario cambiare il codice brasiliano dell’aeronautica mediante un decreto provvisorio firmato in giornata dal presidente della Repubblica Michel Temer.

L’iniziativa, ha spiegato il ministro del Turismo Marx Beltrao, mira ad “aumentare la competitività, il numero dei voli e dei turisti” in Brasile. La notizia è stata accolta in modo favorevole dai mercati finanziari; vettori aerei come Gol e Azul hanno visto le loro azioni impennarsi, rispettivamente, del 6% e del 7,2%.

ATS/Reuters/EnCa

http://www.rsi.ch/news/economia/Liberalizzate-le-aviolinee-8976847.html

(O Estado de S. Paulo)

Brasile, inchieste su ministri

La stampa brasiliana annuncia una serie di indagini su Petrobas a carico di parlamentari frutto di delatori importanti

mercoledì 12/04/17 10:19 – ultimo aggiornamento: mercoledì 12/04/17 10:20

+

Il giudice brasiliano Edson Fachin, relatore presso la Corte suprema dell’operazione “Autolavaggio” sui fondi neri Petrobras, ha deciso di avviare una serie di inchieste nei confronti di nove ministri del Governo di Michel Temer, oltre che verso 29 senatori e 42 deputati.

Lo ha reso noto il quotidiano O Estado de S. Paulo. Fachin ha quindi accolto la richiesta del procuratore generale, Rodrigo Janot, di aprire indagini basate sulle rivelazioni di 78 dirigenti ed ex dirigenti del gruppo Odebrecht, coinvolto nel maxi-scandalo di tangenti. Della lista dei denunciati dai vertici di Odebrecht, che hanno testimoniato in qualità di collaboratori di giustizia, farebbero parte i presidenti di Camera e Senato, Rodrigo Maia ed Eunicio Oliveira, oltre a politici di spicco appartenenti a partiti tanto della maggioranza quanto dell’opposizione.

I reati più frequenti descritti dai “pentiti” sono quelli di corruzione, riciclaggio di denaro e falsità ideologica, oltre che di turbativa d’asta e frode in appalti pubblici. L’inchiesta fa tremare l’Esecutivo guidato da Temer.

ATS/sdr

http://www.rsi.ch/news/mondo/Brasile-inchieste-su-ministri-8978062.html

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: