sino al 29 ottobre

Il direttore della collezione Bührle Lukas Gloor davanti al “Seminatore” di Van Gogh (Keystone)

Capolavori riuniti a Losanna

Inaugurata la mostra della collezione Bührle alla Fondazione Hermitage

sabato 08/04/17 16:36 – ultimo aggiornamento: sabato 08/04/17 16:47

 

Le opere degli impressionisti e dei post-impressionisti in questione furono acquistate dal fabbricante d’armi e mecenate Emil George Bührle fra il 1936 e il 1956, negli ultimi vent’anni della sua esistenza. In alcuni casi si tratta di quadri che furono sottratti dai nazisti a collezionisti ebrei in Francia per i quali pagò dei risarcimenti.

L’allestimento losannese (comprendente anche due falsi sui quali l’estimatore e i suoi consulenti si sbagliarono) presta molta attenzione a questi aspetti. Vengono anche presentati documenti originali che forniscono  sugli acquisti e “permetteranno di capire l’origine a volte complessa di questi capolavori”.

Dal 2020, dopo un’ultima uscita in Giappone, l’intera collezione sarà riunita nella nuova ala del Kunsthaus di Zurigo. Si tratta quindi dell’ultima occasione per ammirarle in una dimora del XIX secolo, simile a quella del collezionista che le ha riunite.

Diem/RG

 

http://www.rsi.ch/news/vita-quotidiana/cultura-e-spettacoli/Capolavori-riuniti-a-Losanna-8961634.html

+

https://www.fondation-hermitage.ch/en/exhibitions/current/

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: