ci risiamo con il ninho?

La gente in Perù si sposta come può tra strade inondate e piogge torrenziali (Reuters)

Il maltempo flagella il Perù

Piogge continue, fiumi esondati, frane e allagamenti ovunque sono una costante nello Stato sudamericano

sabato 18/03/17 22:14 – ultimo aggiornamento: domenica 19/03/17 13:57

Almeno 72 morti, un numero imprecisato di dispersi e oltre 200 feriti. E’ questo il bilancio aggiornato dell’ondata di maltempo che si abbatte da settimane sul Perù con piogge intense, esondazioni di fiumi, inondazioni e frane. Partito dalle zone costiere del Nord, il flagello ormai colpisce in modo grave tutto il territorio peruviano.

Il responsabile del Centro operativo per le emergenze ha reso noto che più di 500’000 persone sono interessate dalle problematiche legate a una situazione che si sta aggravando progressivamente e che è la peggiore degli ultimi vent’anni.

La capitale Lima è senz’acqua potabile dall’inizio della settimana e il Governo ha dispiegato l’esercito nelle 811 città dove è in vigore lo stato d’emergenza. Stando alle previsioni meteo “le piogge intense dureranno almeno altre due settimane. Perciò l’emergenza durerà di sicuro fino alla fine di marzo”.

Reuters/AFP/ATS/EnCa

Dal TG12.30:

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: