e se il guardiano fosse poco onesto?

sacks-download

Jonathan Sacks,
rabbino

Noi non siamo proprietari della ricchezza che produciamo, ma semplicemente i suoi guardiani.

+

Ieri all’Arena gridavano sui vitalizi…

Dal giorno del fallimento della Lehman Brothers il mondo ha dovuto confrontarsi ancora una volta col fatto che l’euforia dei mercati finanziari dura quel che dura e che prima dell’ingiustizia sociale accusata di ogni male viene quella creata dalla politica.

Se i politici fanno sì che un paese sia governato bene ed un altro male è quasi certo che l’ingiustizia sociale farà più danni in quello governato male ma quasi mai un politico ammette di non sapere fare il suo lavoro.

Nel frattempo ci sono state guerre,guerricciole e guerrette,ma nulla troppo indigeribile per quei popoli che hanno ancora del reddito da parte,ma purtroppo ci sono anche milioni di persone che cercano di lasciare la miseria dietro a se abbandonando tutto pur di arrivare dove credono di trovare una vita migliore che ancora non gli si prospetta all’orizzonte.

A me non interessa se 8 persone intelligenti e che sanno fare i propri affari detengono risorse finanziarie immense.

Se è una ricchezza che deriva dal fare bene e da un buon uso del cervello non ci vedo nulla di male.

E se il paese dove vivono è governato bene contribuiranno per il giusto di quanto detengono in più degli altri per fare prosperare la comunità in cui vivono.

Almeno così mi pare.

Trump grida?

Gridiamo anche noi.

E… secondo il mio parere è l’aggressività verbale usata dai politici di quasi tutto il mondo che è in netto aumento.Con il che deduco che le cose vanno male.Per qualcuno.

Sia che ci siano elezioni in programma come pure no,sembra che tutti stiano dandosi da fare per arrivare non solo a quel potere che tra l’altro nessuno di loro è affatto sicuro di sapere gestire bene (o meglio del precedessore ) per il paese o la comunità di appartenenza ma pure si attaccano sul piano personale come se le colpe si dovessero addebitare tutte ad un solo gruppo dirigente e non venissero invece da epoche lontane quando per una serie infinita di ragioni non è stato possibile porvi alcun rimedio allora.

Vanno sui socials e in Tv solo per innescare nuove polemiche,e se c’è da parlare che fanno invece?

Gridano!

E senza volergliene passano così dalla parte del torto perchè il buon senso non sempre si accompagna alla prepotenza.

Ma sei mesi fa non era così…

Noi è dalla data del referendum che abbiamo perso la trebisonda.Prima del referendum era campagna elettorale,ed ora se ne sta facendo un’altra.

Quando il governo possa fare il suo mestiere non si sa o non lo si vede.

Ognuno ha uno slogan per giustificare un determinato atteggiamento e in molti mettono avanti il popolo quando in realtà il popolo non si scomoda ne per essere d’accordo ne per dissentire.

Però ha votato.

Ed è preso a risolvere i propri problemi quasi da solo perchè i suoi rappresentanti sono in altri affari affacendati.

Del perchè si sia arrivati a protrarre nel tempo le stesse divisioni che c’erano tra stati italiani prima dell’unità trasformate oggi in beghe politiche di colore vario è una caratteristica che non perdiamo,non decidevano forse per noi gli austriaci o i francesi?

Non solo.Da un partito ne nascono volentieri due quando non tre,il che significa che possedere un partito è potere…e sono soldoni di tutti che prendono una nuova direzione.

Se no a cosa servirebbe l’otto per mille?

Ad opere di bene e cioè a finanziare chi rischia in proprio con i soldi altrui.

Nessuno si pone la domanda di come avrebbe potuto finire se avesse vinto il SI.

Ma tutti vedono il casino che c’è in giro avendo votato NO.

Eppure così siam fatti.

Senza ingovernabilità pare che non si viva bene.

Gli unici che obbediscono ai loro capi restano i Tedeschi i quali a volte obbediscono sin troppo.

Inglesi,francesi,italiani,greci,rumeni sono ora alle prese con una serie di problemi.Pure gli USA.Ed anche i Russi come si legge lo sono con gli Ucraini.

La gente credo vorrebbe un pò di pace e di prosperità e invece son solo parole,urla e polemiche.

Se si spezza la UE per arrivare a dividersi la torta depositata in cassa c’è pure il rischio di far botte.

Ci scommetto.

Chi mancava ancora all’appello?

Gli Olandesi.

Eccovi serviti,ma non dimenticate che è un punto di vista nord-americano cioè non proprio amichevole…

Dopo il Brexit verrà il Nexit?

afb28400-f699-11e6-9bd9-5f7b94b75658_rtsz8r8

Il leader della destra Geert Wilders in campagna elettorale a Rotterdam per le elezioni del rinnovo parlamentare previste il 15 marzo 2017

+

Could ‘Nexit’ follow Brexit after Dutch elections?

https://finance.yahoo.com/news/could-nexit-brexit-dutch-elections-112806988.html

 

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: