austerità e buchi

x-1474184318302-jpg-ue__renzi_si_finge_indignato_ma_berlino_lo_sconfessa__ed_intanto_orban___

+

Tsipras conta sull’appoggio di Obama, malgrado questi sia a fine mandato(keystsone)

“L’austerità non dà benessere”

E’ il concetto cardine espresso da Barack Obama in Grecia, prima tappa del suo ultimo tour europeo

martedì 15/11/16 17:13 – ultimo aggiornamento: martedì 15/11/16 18:34

http://www.rsi.ch/news/mondo/Lausterit%C3%A0-non-d%C3%A0-benessere-8318842.html

+

Per l’intanto il dollaro a uno e sette ci pensa lui a fare l’euro a fette…

Io non me lo vedo a Renzi di fare la voce grossa con la UE quando gli altri sono pronti a dirgli taci tu… che sei pieno di debiti e che sei arrivato sino a qui solo grazie alla carità altrui ovvero tanti… prestiti.

Eppure è così,grida e si incazza dal che deduco che siamo di nuovo con l’acqua alla gola anche se l’ISTAT denuncia un magro incremento trimestrale del PIL dello 0,3% che un giornale afferma buono per uno 0,8 annuo ed un altro scrive 0,9,meglio addirittura dei tedeschi ma non degli americani che stavano marciando al 2,9% l’ultimo trimestre valido per rendere da 1,75 a 2,75% su base annua.

Uno infatti a mio modo di vedere alza la voce dinanzi a quelli più grandi di lui solo quando è disperato e se le sta giocando tutte pur di salvare il salvabile.

Questo a me sinceramente spiace perchè non capita tutti i giorni di avere come capo a un giovine che pare sappia quel che dice,lo dice bene, e corre e si da da fare per affermare le sue idee.

Può contare sul mio sì al referendum anche se lo danno già perdente sempre che i dati non siano come quelli che davano la Clinton in vantaggio….

Come dicevano negli USA gli è che il New York Times non vede al di là del fiume Hudson che è poi quello che bagna Nuova York ed altrettanto potremmo dire noi della RAI ed i suoi altoparlanti : che non esce dalla cinta delle mura capitoline e non sa nulla o non le interessa quello che passa nel resto del paese ed in provincia.

Vespa e soci parlano nel loro club,nel loro giro di persone e le altre sono out.Se arrivano ad entrare anche loro gongolano di gioia per la grazia ricevuta di potere esserci.

Ma non è affatto certo che tutti quanti messi insieme rappresentino il pensiero del paese se pur essendo senza concorrenza finisce che gli ascolti si indirizzino solo verso quel programma.

Senza volere offendere nessuno Berlusconi ha 80 anni e ne avrà le balle piene,di eredi non se ne sono visti e pare affaticato,Alfano è finito nel dimenticatoio,Salvini sta prendendo piede e dice giusto chi scrive affermando che la destra si è frammentata in mille pezzi.

Bersani e D’Alema altrettanto non sono più dei ragazzini.Ma contano almeno a livello televisivo.

E allora..l’austerità non darà benessere ma ti permette di mangiare forse due volte il giorno nonostante i debiti,mentre l’allegria e la crescita dal secondo dopoguerra in qua ci hanno portati a finanziarla coi debiti per arrivare sino ad un frangente che non pare essere il più prospero.

Spagna e Portogallo sono a ruota…e ne mancano altri sei di paesi UE di cui i giornali non hanno fatto ancora il nome riguardo le infrazioni.Juncker ha già detto che chi ce la fa faccia nuovi investimenti se ha i conti a posto o altrimenti si dedichi alle riforme in modo di arrivarci a bilanciare i conti della spesa.

Certo il dollaro forte aiuta le esportazioni ma le materie prime si stanno risollevando e sono mediamente tutte quotate in dollari col che faremo i conti poi più avanti… se con la ripresa aumenteranno anche le importazioni.

Lo spread preoccupa, Renzi blocca il bilancio europeo. Berlusconi scarica Parisi

Come aveva annunciato nelle scorse settimane Renzi continua a fare la voce grossa con la Commissione europea. Sulla scia del nuovo atteggiamento “antieuropeo” assunto in vista del referendum costituzionale, Renzi ha deciso di bloccare il bilancio europeo. Il motivo sarebbe la scarsita di risorse per il terremoto e i migranti. Eppure, nel momento in cui scatena una offensiva cosi pesante, Renzi incassa una promozione con qualche riserva per i conti italiani, ma cosa ancora più importante in prospettiva porta a casa una inversione di tendenza nella politica economica europea che allenta l’austerità in favore di una politica più espansiva. Mentre lo spread preoccupa per il livello raggiunto (ieri 180) è una buona notizia per il premier che può portare a Bruxelles una buona performance sulla crescita. Nel trimestre il Pil è cresciuto dello 0,3 per cento, in linea con le previsioni del governo e smentendo le previsioni molto più pessimistiche di alcuni istituti. È vero che alcuni analisti prevedono un leggero calo alla fine dell’anno, ma la crescita acquisita dell’anno si porta allo 0,8 per cento. Da notare che la performance italiana è migliore del risultato della Germania che è al di sotto delle attese. Tutto questo fa dire al premier che la crescita è merito delle riforme, mentre la mancanza di riforme produce la stagnazione. Un modo per dire che il 4 dicembre si gioca non solo il futuro del premier ma anche il futuro dell’economia italiana che può decollare solo se si portano fino in fondo le riforme. Ma i sondaggi continuano a dare torto al premier, tanto è vero che Berlusconi – forte delle previsioni che vedono il No in testa – ha deciso di tornare in televisione per fare propaganda al No. E intanto l’ex Cavaliere ha definitivamente scaricato Parisi il quale era convinto di averlo come sponsor. Per Berlusconi invece è prioritario non rompere con la Lega di Salvini, senza il quale Forza Italia – sempre più divisa –  non va da nessuna parte.

GIANLUCA LUZI

http://www.repubblica.it/politica/la-situazione/2016/11/15/news/lo_spread_preoccupa_renzi_blocca_il_bilancio_europeo_berlusconi_scarica_parisi-152071595/

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: