Home > Attualità,curiosità e costume, Economia, News e notizie dal mondo, Uncategorized > la prossima fermata è a wall street…

la prossima fermata è a wall street…

dcc1a51c469ca763cc990779dfa2f790

La domanda che uno si può porre adesso riguardo i mercati finanziari è che se si ipotizza una correzione perchè mai questa dovrebbe avvenire proprio ora che siamo alla vigilia delle elezioni più importanti,quelle del nuovo Presidente USA.

Eppure il mercato è alto e senza forti variazioni,tale da far pensare che dopo un certo lasso di tempo sia inevitabile che salga ancora, o soprattutto scenda.

Fossi un operatore del mestiere avrei paura e non mancano articoli che paventano scenari tristi come per spingere la gente a realizzare e quindi a fare scendere i prezzi con metodi chiamiamoli naturali.

La pillola potrebbe essere un qualche bell’aumento dei tassi d’interesse sulla cui entità però non c’è intesa di vedute.

Come e quando ancora da definirsi.

C’è chi pensa solo ad un modesto 0,25% come pure c’è chi crede che l’economia USA per non surriscaldarsi troppo meriti di più facendo contente le banche nord americane che auspicano un aumento più deciso.

Ora non si capisce bene per quale ragione il dollaro sia cresciuto di valore rispetto all’Euro ed oscilli attorno al 1,08 e virgola quando sino a pochi giorni fa era a 1,12.Leggo che sia a motivo di Draghi che lascia correre sulla moneta unica per permettere di svalutare di quel poco o tanto che ci permetta di avere un briciolo in più di inflazione.

Ma potrebbe pure essere che qualcuno annusando l’aria senta l’aumento dei tassi USA più vicino di quanto possa non apparire e compri all’ingrosso valanghe di dollari contro euro.

Warren Buffet ne ha dette tante ma quella che più mi viene a mente in questo momento è che se gli altri hanno paura devi essere un pò avido,e timoroso invece quando gli altri sono avidi.

Tradotto male io l’intendo che acquisti quando il mercato se ne scende,e che vendi quando senti puzza di bruciato e la fifa te la prendi tu.

Per noi in Eurolandia se ti trovi con delle partite positive in portafoglio valorizzate in dollari forse vale la pena di realizzare e fare un pò di cash grazie al cambio favorevole.

E dopo avere fatto cassa stare alla finestra.

Il prezzo del petrolio è abbastanza positivo ma le quotazioni delle aziende del settore restano estremamente volatili,c’è attesa sui risultati delle trimestrali e poca intesa su quanto ne uscirà.

L’accordo tra i produttori era per tagliare un milione di barili il giorno ed il prezzo ne ha risentito,ma che questo accordo funzioni tra paesi che si tollerano a mala pena così come parzialmente li vediamo rappresentati a spararsi addosso sui campi di battaglia del vicino oriente uno si fa l’idea che non durerà.

Il prezzo del gas naturale è salito anch’esso ed ha dato respiro a chi estrae e a chi lo trasporta,pipelines etc,ma non ci sono tensioni geopolitiche che smuovano un settore mezzo appisolato come non lo si vedeva sino a qualche anno fa.

Eccesso di produzione dovuto alla crisi ed alle fonti energetiche alternative più pulite,con conseguente crollo del carbone e il rifiuto popolare a nuovo impianti nucleari.

c-24027d360289bdf641c89cff26d9aecf

i coniugi Clinton il giorno del loro matrimonio

D’altro canto i texani stanno con Trump e se la signora Clinton vuole pescare voti a casa loro in qualche modo deve darsi da fare affinchè il petrolio senza raggiungere quei picchi che siano di ostacolo alla ripresa possa comunque garantire utili ed occupazione.

Troppi interessi coinvolgono un settore dove la trivellazione offshore e quanto le sta intorno sono ai minimi storici per la concorrenza delle sabbie bituminose,le trivellazioni orizzontali,e nuovi giacimenti in terraferma.

+

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: