papà… se venivi vincevo

gipivc-chatillon

un editore in erba

Mi sono molte volte domandato se i miei trascorsi sportivi da ragazzo ahimè abbastanza deludenti non siano stati colpa di mio padre che non si presentava affatto ai bordi del campo degli incontri ai quali partecipavo.

Ero in realtà una schiappa,e privilegiavo il partecipare al vincere.

Comunque sia andata mio padre non ne voleva sapere di farsi vedere e col senno di poi temo di dovere dire che abbia fatto bene.

O almeno così appare da questo resoconto.

+

Papà invadenti, l’allenatore se ne va: “Certi genitori sono fuori controllo”

Il tecnico dei Giovanissimi dell’Atletico Torino secondo in classifica, contro i padri.
Paolino Pulici, bandiera del Torino, adesso nel settore giovanile: “La squadra ideale sarebbe quella di orfani”
+
 Il campo dei Giovanissimi 2002 dell’Atletico Torino
11/10/2016
PAOLO ACCOSSATO
TORINO

Paolino Pulici, ieri bandiera del Torino e oggi tecnico del settore giovanile della lombarda Tritium, a due passi dalla sua Roncello, dice spesso che la squadra ideale da allenare è quella di orfani. Provocazione o paradosso, la realtà dei fatti nelle squadre giovanili di Torino, e non soltanto, è quella di genitori a bordo campo sempre più invadenti, spesso maleducati, qualche volta eccessivi nelle loro pressanti richieste di far giocare il figlio o di sceglierne addirittura il ruolo.

 

Il malcostume si è allargato, soprattutto negli ultimi anni, e qualche volta nelle società si abbozza, altre ci si indigna, in alcuni casi si cerca di mediare. Ma fino ad un certo punto. Fino a quando qualcuno non prende la situazione di petto e sceglie la via drastica. Andrea Cornelli, tecnico dei Giovanissimi 2002 dell’Atletico Torino, ha detto basta e si è dimesso per le continue discussioni con i genitori dei ragazzi del suo gruppo che, a suo dire, volevano entrare nelle questioni tecniche di una squadra fresca vincitrice del Superoscar di categoria e seconda in campionato: «Non mi sentivo più libero di fare le mie scelte, è venuta meno la serenità.

Ci sono state accese discussioni perché alcuni genitori pretendevano in maniera brusca che il loro figlio giocasse sempre e si intromettevano anche sul ruolo: un padre deve spronare il ragazzo a dare il meglio, non lamentarsi delegittimando l’allenatore. Il rispetto e l’educazione vengono prima di tutto: ho voluto dare un segnale forte perché questa non è una situazione circoscritta ma assai diffusa. Non ho alcun problema con la società ma con gli eccessi ormai fuori controllo di alcuni papà».

In effetti quello che è accaduto all’Atletico poteva succedere in tante società del Piemonte: «Il fenomeno si sta allargando a macchia d’olio – ammette Carlo Pesce, ds del Lascaris – ed è peggiorato. Ho allenato per tanti anni e fino a qualche decennio fa non conoscevamo quasi i genitori: oggi ci sono i papà intelligenti che rispettano i ruoli, altri che vanno decisamente fuori dal seminato con pretese gestionali e che vogliono intromettersi nel lavoro dei tecnici, a tutto danno del bambino.

La società deve essere forte, prendere anche misure drastiche se la presenza di alcuni genitori è di danno all’ambiente». Al Borgaro, consci del problema come in molte altre società, hanno affisso un cartello a pochi metri dal campo: «Cari genitori, ricordate che l’allenatore ha il compito di allenare, l’arbitro di arbitrare, il bambino di giocare. Il vostro compito è quello di incitare la squadra, quindi non pensate ai consigli tecnici. Divertitevi anche voi».

http://www.lastampa.it/2016/10/11/cronaca/pap-invadenti-lallenatore-se-ne-va-certi-genitori-sono-fuori-controllo-EvgWxO4hFlrr9WxTjlMD1H/pagina.html

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: