blog e studio d’arte

il-bacioimg_1764

Il bacio

A chi mi chiedeva come ha fatto ieri anche il sig.Balliano perchè mai mi sono dedicato ad un blog,risponderei che in buona parte è dovuto alla mia vanità senza puntare però a quel successo che si traduce in un ritorno economico.

Infatti all’inizio mi è costato anzi una qualche consulenza esterna perchè non ne sapevo nulla del mestiere ed oggi l’attività prosegue gratis e quindi non ne ricavo nulla salvo mantenermi un pò occupato.

Oddio agli inizi abitavo in un paesino di poche anime per cui mancandomi il confronto verbale con il prossimo era un’evasione dalla solitudine,e poi oggi che risiedo invece in città e tra i miei conoscenti lo faccio per diffondere un pò i miei interessi e le mie idee e vedere se trovo consenso su coloro che posso pubblicizzare e che a prima vista ritenevo emarginati.

Anche il signor Balliano si è buttato in un’impresa aprendo uno studio d’arte,ma non sempre il pubblico degli appassionati cittadini lo segue nelle sue iniziative assecondandone gli sforzi per la semplice ragione che il lavoro è molto,il giorno è breve,il pubblico è pigro o distratto dai tanti eventi in contemporanea mentre uno che si dà da fare vorrebbe sfondare subito e non è così.

Ci vuole pazienza.

Finito l’appuntamento con l’inaugurazione alla quale partecipa l’artista e coloro che si vogliono far fotografare, per il resto la città si divide nei soliti gruppetti i cui interessi sono i più svariati.

Diciamo a prima vista che tra i temi del pensionato vince ancora la squadra di calcio locale di gran lunga.

Tra i giovani non lo so,ma appaiono abbastanza poco,e poi bisogna dirlo che di occupazioni non ne mancano per il fine settimana soprattutto quando si è dei pendolari e si lavora fuori casa.

Per cui se vuoi andare avanti con i tuoi interessi devi sapere accontentarti sinchè le spese lo permettono e vedere la tua attività come un hobby che sarà condiviso per quanto lo potrà esprimere il pubblico locale.

In fondo anche le varie edizioni della Guggenheim tenutesi in città hanno fatto più incasso con gente che veniva dal di fuori che non dal pubblico concittadino.

E noi abbiamo bisogno di turisti se vogliamo dare un certo impulso al commercio e a quanto altro gli giri attorno.

Concordate?

2img_1743

3-img_1745

l’artista scultore novarese costantino peroni

4-img_1768

daniela spaggiari di genova dinanzi la sua opera

img_1760

il direttore artistico sig.vincenzo scardigno

4img_1762

ezio balliano

La mostra prosegue sino a mercoledi 12 dalle ore 16 alle 19,30.

balliano-unnamed

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: