telegrafico

vertice-bratislava-ue-orig_main

Renzi ha più di una qualità e lo può dire sua moglie che lo vede poco.

Diavolo,è sempre in giro come un venditore estero nei momenti nei quali ci sono pochi ordini e la famiglia lo reclama a casa ogni tanto.Ma lui non dico che non ci senta ma il suo lavoro è anche quello,se lo è scelto e quindi gli tocca darsi da fare sperando che ottenga più riconoscenza dal paese di quella che gli inglesi diedero a Churchill vittorioso nel ’45 mandandolo a casa da Primo Ministro che era stato.

Perchè a fare il politico di mestiere è anche così.Oggi sei sulla cresta dell’onda e domani ti trombano,e per che cosa?

Per delle sciocchezze male interpretate.

La linea italiana a Bratislava non ha avuto successo sinora perchè forse c’erano altre questioni in ballo che noi non conosciamo ma se per caso qualcheduno vedeva Renzi in conferenza stampa con la Merkel e Hollande sarebbero stati dolori per il nostro capo in testa,per cui gli mettiamo in bocca qualche frase di polemica e la gente si tranquillizza sino al prossimo incontro.

O non è così?

Non lo so,so solo che la gente è umorale e ti vota o non ti vota seguendo il proprio istinto e non la propria capa,per cui bisogna accontentarsi in tempi di democrazia ed accettare che i progressi siano anche piccoli piccoli e che prendano tanto tempo,ma sinchè sono progressi e non indietreggiamenti come ha fatto la Gran Bretagna a noi può stare ancora bene.

Se il lavoro non lo finirà Renzi lo finirà un altro,questo è il vantaggio per il cittadino.

In fondo c’è anche il fronte interno col referendum da tenere presente nella politica di marketing del nostro venditore,e non dimenticate l’etichetta sulla valigia.Quella nazionale quando va all’estero e quella del partito se se la gioca in Italia.

Se è di buona marca passa,se è di marca così così bisogna che il venditore raddoppi i propri sforzi se vuole tentare di farcela.Politica del marchio.

I tedeschi ci hanno saputo fare sulla qualità Paese e non è lo scandalo Volkswagen che li ha messi all’angolo ed i francesi hanno venduto bene il loro fumo nel corso dei secoli.Noialtri se godiamo fama dubbia lo dobbiamo a noi stessi per cui ci tocca di essere pari agli altri ma solo a parole infatti se salta fuori qualche questione a ragione del capitolo quinto,ovvero dei soldi,purtroppo in questo settore siamo solo pieni di grane.

Ne abbiamo meno di loro di soldi, e neppure il nostro MPS(Monte Paschi) ha mai lavorato a New York come la Deutsche Bank che pur vituperata se si trova una simile fattura da pagare è perchè qualcuno reputa che i soldi li abbia o li abbiano fatti.

Se poi li hanno spesi salterà poi fuori,ma per l’intanto il nostro MPS non può reggere il confronto.

La vita non è un bluff e se i tradizionalisti britannici,quelli che guardano indietro a quando avevano l’impero,hanno portato il loro paese fuori dell’Unione è perchè credono di più in un bel passato che non esiste più ma che li fa sentire importanti per se stessi,che non in un presente dove non si sentono nessuno ma intascano a piene mani se leggi dei visitatori a certe manifestazioni artistiche che solo Londra è in grado di organizzare.

Cifre da capogiro.

Oltre 5 milioni in un anno di visitatori alla Tate Modern o oltre 500 mila ad una mostra del pittore Henri Matisse.

Non sarà come l’avere sconfitto Napoleone a Waterloo dove combattè un qualche antenato di famiglia,sono d’accordo,ma sono dei bei soldi per le casse della municipalità londinese.Vedetelo sul web se ne avete voglia*.

Boris Johnson invece in visita a Firenze ricorda che 20mila inglesi vivono nel Chianti e che il nostro vinello è gradito a Londra e dintorni e di stare in campana alle eventuali ritorsioni britanniche un domani se mai ci azzardissimo a volerli mordere.Come per ripetere che se hanno vinto a Waterloo non è stato solo un caso.

E noi giù la testa se vogliamo salvare la vendemmia.

Ciao

: https://en.wikipedia.org/wiki/Tate_Modern

 

+

  • Il presidente francese, François Hollande, e la cancelliera tedesca Angela Merkel (keystone)

    “L’UE resta indispensabile”

    Terminato il vertice di Bratislava, al quale non ha partecipato il Regno Unito

    venerdì 16/09/16 20:22 – ultimo aggiornamento: venerdì 16/09/16 20:24“Sebbene un paese abbia deciso di lasciarla, l’Unione europea resta indispensabile per il resto di noi”: lo si legge nella “Dichiarazione di Bratislava”, documento finale del vertice, svoltosi oggi (venerdì) e al quale non ha partecipato il Regno Unito.

    “L’UE dev’essere cosciente della diffidenza che può suscitare e dalla speranza che deve portare”, ha invece detto il presidente francese, Francois Hollande, nel corso della conferenza stampa congiunta con Angela Merkel. La cancelliera tedesca ha da parte sua affermato che Parigi e Berlino lavoreranno fianco a fianco e molto intensamente, per garantire il successo dell’Europa, presentando una lista di priorità che spaziano dall’economia all’emergenza migratoria, stilate dai 27 paesi membri.

    Brexit: “Prima la notifica, poi le discussioni”

    Le discussioni sulla Brexit, ha spiegato il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, non verranno intavolate fino a quando il Parlamento di Londra non notificherà ufficialmente la volontà di uscire dall’UE.

    Migranti, “politica dell’autodistruzione”

    Voce fuori dal coro quella del premier ungherese, Viktor Orban, secondo cui l’incontro odierno non ha modificato la politica comunitaria in materia di immigrazione: una politica che ha definito “di autodistruzione”.

    Fondi alla Bulgaria

    L’Unione europea  ha inoltre deciso di accordare fondi d’urgenza alla Bulgaria per 108 milioni di euro, per aiutare il paese a proteggere la frontiera con la Turchia dall’aumento della pressione migratoria.

    ANSA/AFP/ludoC

    http://www.rsi.ch/news/mondo/LUE-resta-indispensabile-8027510.html

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: