aleppo (come era)

26812D4000000578-0-image-a-14_1425996427553

una foto della città vecchia

come era prima della guerra

…civiltà

Aleppo è ridotta a un cumulo di macerie, senza cibo, senza acqua, sotto i bombardamenti senza sosta di due contrapposti assedi. Aleppo, come scrive Andrea Riccardi, è la Sarajevo del XXI secolo e chi di noi ricorda l’assedio terribile di Sarajevo ne riconosce le tracce nella tragedia di Aleppo.

Città multiculturale, di secolare convivenza di culture e di religioni, ora distrutta. Come Sarajevo. E’ forse troppo tardi per salvare Aleppo, tra macerie, morti sotto i bombardamenti e ora anche attacchi chimici.

Ma bisogna continuare a chiedere corridoi umanitari, tregue, a chiedere che Aleppo, la città proclamata nel 1986 dall’Unesco patrimonio dell’umanità, sia proclamata città aperta. Altrimenti, sarà il simbolo più tragico della nostra crisi inarrestabile, la crisi della nostra civiltà tutta.

Anna Foa, storica

(15 agosto 2016)

http://moked.it/blog/2016/08/15/civilta-6/

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: