forse domani è un altro giorno

tejeromin

il Col. Antonio Tejero Molina occupa la Camera dei deputati arma in pugno,

in terra dietro ai banchi ci sono i parlamentari.

+

Pare che non siano altri tempi quando un uomo in uniforme occupava la Camera dei Deputati di Madrid nel 1981 e con una pistola in mano minacciava il nuovo ordine costituito perchè aveva nostalgia di una dittatura.

Franco non sarebbe resuscitato come neppure il generale Ataturk padre della rinascita della Turchia dopo il crollo dell’Impero Ottomano alla fine della Grande Guerra del quale si parla tanto quando qualcuno arriva al potere e vuole mantenere moderno il paese alla faccia delle critiche degli invidiosi.

Più che non di laicità però qui è una questione di frontiere.

La Turchia ha dei vicini scomodi con i quali deve poter vivere senza fare a botte,ha delle ambizioni che la conducono a Bruxelles e delle spine interne che ricordano la vecchia Jugoslavia sotto a Tito della quale sappiamo tutti come sia finita in mille pezzi e pezzettini.

Il primo vicino scomodo è la Russia che legittimamente vuole il proprio spazio nel Mediterraneo non diversamente da come lo desiderano altre potenze mondiali.

Forse che gli USA hanno una vocazione differente?

Non sembra,ma si sono creati una rete di clienti alleati che le permettono di spaziare in lungo e in largo e di controllare i traffici da Suez a Gibilterra ai Dardanelli.

La Turchia è membro della NATO e amico-nemico di tutti coloro che vivono alle sue frontiere ed in più quando la vogliono pizzicare sul sedere tirano fuori la vecchia storia degli Armeni e la mettono KO da un punto di vista psicologico.

I Tedeschi hanno fatto ben di peggio e vanno a testa alta insegnando al mondo come ci si deve comportare per avere successo.In campo economico,vogliamo dire.

Se uno è pratico di colpi di stato sud americani ci vede lo zampino della CIA.Ma se si tratta di soldi sono buoni tutti e la guerra siriana è divenuta un enorme affare che costa da una parte e rende all’altra.

Gli aiuti infatti qualcuno li deve pur pagare.

E nel frattempo la gente muore e soffre, e di soluzioni non se ne vedono affatto all’orizzonte.

+++

“I golpisti non erano laici”

Il tentato golpe in Turchia letto dal granconsigliere Massimiliano Ay: “Ora Erdogan visto come un eroe”

sabato 16/07/16 12:30 – ultimo aggiornamento: sabato 16/07/16 14:00

http://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/I-golpisti-non-erano-laici-7754696.html

“I soldati non sono la soluzione”

Lo scrittore turco premio Nobel Orhan Pamuk sul fallito golpe: “Il futuro della Turchia sta nella piena democrazia”

domenica 17/07/16 09:12 – ultimo aggiornamento: domenica 17/07/16 09:14

http://www.rsi.ch/news/mondo/I-soldati-non-sono-la-soluzione-7757981.html

 

Un’estate da disdire

Dopo i fatti in Turchia e in Francia, le agenzie di viaggio sono in subbuglio. La testimonianza

sabato 16/07/16 16:03 – ultimo aggiornamento: sabato 16/07/16 21:22

http://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/Unestate-da-disdire-7755740.html

+

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: