Home > Attualità,curiosità e costume, News e notizie dal mondo, Uncategorized > cifre alla mano non è la morte di un cristiano

cifre alla mano non è la morte di un cristiano

Il gruppo più numeroso è quello dei siriani in fuga dalla guerra (keystone)

Mai tanti migranti in Europa

Sono quasi 1,4 milioni le persone che hanno chiesto asilo sul continente lo scorso anno

venerdì 08/07/16 22:02 – ultimo aggiornamento: venerdì 08/07/16 22:04

Quasi 1,4 milioni di persone hanno chiesto asilo in Europa nel 2015, il numero più elevato dal 2008, anno in cui è iniziata la raccolta dei dati a livello di Unione Europea. Alla fine dell’anno oltre un milione di persone era ancora in attesa di una decisione.

Il maggior numero di richiedenti l’asilo sono cittadini siriani, che hanno presentato più di 380’000 domande, il triplo rispetto al 2014. Dai paesi balcanici sono giunte oltre 200’000 richieste, mentre dall’Afghanistan, che ha fatto segnare la quota più alta di minori non accompagnati, sono state oltre 196’000.

I principali paesi di accoglienza sono stati Germania, Ungheria, Svezia, Austria e Italia.

ATS/sf

correlati su:

http://www.rsi.ch/news/mondo/Mai-tanti-migranti-in-Europa-7725368.html

C’è un perchè?

Pare di sì e la situazione è tale che non fai a tempo a pubblicare un articolo…che il giorno dopo c’è nuovo materiale pronto:

Ieri

In attesa di un futuro  (keystone)

Cinque anni di instabilità

Sud Sudan, il giovane Stato celebra la sua indipendenza fra violenze e carestie

sabato 09/07/16 10:11 – ultimo aggiornamento: sabato 09/07/16 21:23

L’alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) ha lanciato il grido d’allarme per la situazione in Sud Sudan, a cinque anni esatti dalla sua indipendenza. “La violenza continua”, ha spiegato in una nota la sua portavoce Melissa Fleming, “la fame continua e la popolazione continua a essere costretta ad abbandonare le proprie case”.

L’UNHCR stima che quasi un abitante su quattro risulta sfollato all’interno dei confini del giovane Stato o nei paesi limitrofi, per un totale di 2,6 milioni di persone su 11,3 (dati 2013). Molti sono bambini.

Sud Sudan,Repubblica Centrafricana,Nigeria,Burundi etc.I dati aggiornati su migrazioni forzate https://goo.gl/xdCgV3 

Photo published for 1 persona su 113 costretta alla fuga nel mondo: le migrazioni forzate raggiungono i livelli più...

1 persona su 113 costretta alla fuga nel mondo: le migrazioni forzate raggiungono i livelli più…

Nel 2015, guerra e persecuzioni hanno portato ad un significativo aumento delle migrazioni forzate nel mondo, che hanno toccato livelli mai raggiunti in precedenza e comportano sofferenze umane.

Solo venerdì, in un clima di continua tensione, cinque soldati sono morti in scontri fra sostenitori del presidente Salva Kiir e dell’ex capo dei ribelli Riek Machar, mentre cinque poliziotti sono morti nella capitale Juba.  Da dicembre 2013, inizio della guerra civile, si calcola che decine di migliaia di persone sono state uccise in scontri.

AFP/AlesS

http://www.rsi.ch/news/mondo/Cinque-anni-di-instabilit%C3%A0-7725917.html

Oggi:

_90343047_mediaitem90343046

South Sudan: ‘Riek Machar forces under fire’ in Juba

http://www.bbc.com/news/world-africa-36757699

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: