Home > Attualità,curiosità e costume, Economia, gossip, informazione, News e notizie dal mondo, storia moderna, Uncategorized > borse e brexit è come togliersi da fbook?…provaci…

borse e brexit è come togliersi da fbook?…provaci…

DSC09115 jack the broker

Se mettono una legge per la quale i proprietari di cani devono raccoglierne le cacche e fare come si fa oggi,tu avresti detto che ci sarebbero stati meno cani in giro,e non è così.

Non solo,la taglia delle bestie è visibilmente aumentata e fa fine avere cani a spasso in città che di solito si usano per andare a caccia o che trovi nelle cascine di campagna come a dire che non mi interessa quanta cacca faccia e quanto grossa.

L’importante è avere un cane che non tutti si possano permettere e se poi l’appartamento puzzerà di bestia o è pieno di peli sono cacchi miei.

Cosa dunque è cambiato nella gente a tal punto da avere bestie a più non posso?

L’educazione ecco cosa è cambiato.Per non dire la mentalità dei proprietari.

Quando i cani potevano lasciare i loro escrementi per la strada alla gioventù ciò dava fastidio.Ma oggi che l’ecologismo ha preso piede si è atteso che tutto avvenisse sul pulito e ragazzi e ragazze hanno finalmente preso un cane.

Tutti gli altri significati vengono poi dopo come del tipo che la bestia serve per attaccare bottone riempire un vuoto affettivo o fare da richiamo.

Vi invito a provare ad avere un cane se non ci siete abituati sin da piccoli da casa e poi mi racconterete quando tocca ad un altro famigliare di doversene far carico.

L’esempio mi serve per la Brexit ed in parte anche per le borse.

Se il Regno Unito è entrato nel MEC nel 1973 due anni dopo si andò ad un referendum per verificare se valeva la pensa di restare.

I laburisti che erano alla guida del paese con non pochi problemi interni si volevano fuori e persero, ma in realtà ogni leader ebbe libertà di decidere secondo coscienza.

Oltre il 67% degli elettori fu a favore ieri mentre oggi lo è stato solo il 49% circa.

Cosa è cambiato nel frattempo da ridurre così vistosamente la simpatia per l’Unione? Probabilmente un nuovo modo di pensare creato dagli eventi economici e politici della terra ferma così come i media lo presentano.

Per dirla breve sappiamo tutti che le colpe dei politici locali sono addebitabili a Bruxelles.E devono essere aumentate da quando Cameron è alla guida del paese.

Torna comodo di fare una simile affermazione,come altrettanto tornò comodo agli avversari di Maastricht di spiegare che anche gli Inglesi erano a favore di una moneta unica sempre però che ci fossero le condizioni economiche per farlo.

Il criterio di giudizio è dunque vago e tra i più disparati,ed anche noi a casa nostra ad ogni elezione ci siamo trovati un sacco di colpe da attribuire alla moneta unica piuttosto che non a noi stessi.

Quando le cose vanno male in famiglia è probabile che ci guadagnerà un avvocato.

Tu separati… e dimmi poi quante cose sono cambiate in meglio quando affronti un’altra situazione.

Nel presente per l’intanto siamo stupiti.

Pareva che la Brexit fosse una catastrofe (come le leggi nuove sulla raccolta cacche dei cani) e invece le borse tirano alla grande ipotizzando dunque scenari positivi e non solo per qualcuno.

Cosa è successo?

Se vogliamo tornare alla nostra famiglia,quella con i nonni in casa c’è da dire che se il nonno che se ne è andato porta con se un reddito importante è pur vero che questo nonno ciucciava dal reddito famigliare più di quanto non versasse.

Per cui il babbo vedendolo partire ha tirato un sospiro di sollievo.

Il nonno non era affatto un credito ma bensì un bel debito.Metteva solo una piccola parte della sua pensione ed il resto lo spendeva chissà forse anche a donnacce.In breve si faceva mantenere.O ci tentava.

Gli inglesi hanno terre a volontà raccolte in poche mani e si dedicano a poca cosa in agricoltura oltre che al bestiame ed alle greggi di pecore.Può darsi che la UE dovesse sganciare un sacco di soldi e ne ricavasse pochi.Non solo,aveva dei clienti che passavano il tempo a chiedere di più ed a lamentarsi.


In breve gli inglesi come soci non li vuole nessuno.Lavorano poco e scioperano molto e gli stranieri li fanno sentire come dei poveracci quando vanno a casa loro.In più hanno un passato da predatori che li rende temuti più che non invisi.Fanno cioè paura.Il nonno era un tipo abituato bene,voleva mangiare e bere fino ma non si rendeva conto di quanto costoso fosse per il menage della sua famiglia.

La disciplina c’è quando prendono l’autobus rispettando la fila ma basta una birra in eccesso e se le danno tra di loro e contro tutti.

La UE in compenso continua a fare da scudo per gli errori altrui.

Se gli inglesi se ne vanno noialtri avendo dunque meno costi avremo meno bisogno di finanziarci in banca e quindi si allontanano anche gli spettri di un aumento dei tassi di interesse.

E le borse esultano.

In più il nonno non trovando nessuno che lo vuole come partner conoscendone le abitudini dovrà svalutarsi nei costumi per rendersi più appetibile,cioè deve offrire non solo una parte della pensione che non è sufficiente ma forse tutto quanto prende ogni mese ed il Presidente della Bank of England prevede che dovrà aumentare lo stimolo monetario per dare circolante al sistema.

Torniamo dunque indietro a fare come gli USA dopo il 2008 quando ne vennero fuori svalutando da una parte la moneta e dando fiato all’economia con lo stimolo dall’altra.

Ovvero la Gran Bretagna va indietro.

In quanto alla libera circolazione avrà le stesse difficoltà che hanno gli svizzeri in sede UE dopo il loro referendum.

Per intanto la mossa è che si litiga già per quando tocca andarsene.Spetta a me di fare il primo passo e spetta a te di farlo e per l’intanto non si muove nulla.

Si prende tempo.

Come fece don Abbondio con Renzo nei Promessi Sposi.

Avete visto quanto tempo è stato dedicato agli scozzesi,nulla,e nella maniera più consona alle usanze solite in un baleno Spagna e Francia hanno posto il veto.

O tutti o nessuno!… come se già fosse facile per gli scozzesi tagliare la corda dal Regno Unito con il Brent del mare del Nord nello zaino e lasciare i debiti però a carico di Londra….Ovvio che tutti sappiano degli scozzesi che non per nulla sono reputati dei sagaci amministratori,terra povera d’altro canto sino a ieri,ma anche col petrolio estratto è mestiere che offre pochi impieghi e perlopiù a ditte nord-americane.

L’anno borsistico per tornare al tema è anno elettorale e stupirebbe vederlo andare male ma ci sono “il ninho” in giro ed è pure anno bisestile.Con sorprese dietro l’angolo possibili,quindi.Le elezioni in USA sono a novembre.

 

A New York spuntano ipotesi di nuove fusioni milionarie e d’altro canto il dollaro è a 1,10-1,11 contro l’Euro e peggio ancora per quanto riguarda la sterlina.

Cioè siamo acquistabili per poco.

Se arrivano le bolle c’è rischio di qualche bel crac per cui visto l’andamento dei mercati una correzione robusta è prevedibile.

Che sia naturale o indotta dalla Fed non si sa.

Ma la situazione non è tale da buttarsi a fare salti di gioia per nessuno che non sia un diavolo di speculatore.

+

_38499225_wilson238

http://news.bbc.co.uk/onthisday/hi/dates/stories/june/6/newsid_2499000/2499297.stm

Newly-elected Conservative Party Leader of the Opposition, Margaret Thatcher (1925 - 2013) lends her support to 'Keep Britain in Europe' campaigners in Parliament Square, London, on 4th June 1975, the day before voting in the United Kingdom EEC referendum (or Common Market referendum). Thatcher is wearing a sweater featuring the flags of European member states. Britain had joined the European Community two years earlier and the following day, just over two-thirds of voters backed continued British membership. (Photo by P. Floyd/Daily Express/Hulton Archive/Getty Images)

Newly-elected Conservative Party Leader of the Opposition, Margaret Thatcher (1925 – 2013) lends her support to ‘Keep Britain in Europe’ campaigners in Parliament Square, London, on 4th June 1975, the day before voting in the United Kingdom EEC referendum (or Common Market referendum). Thatcher is wearing a sweater featuring the flags of European member states. Britain had joined the European Community two years earlier and the following day, just over two-thirds of voters backed continued British membership. (Photo by P. Floyd/Daily Express/Hulton Archive/Getty Images)

http://www.historyextra.com/article/international-history/1975-referendum

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: