picasso che direbbe di camillo pagliano?

portrait_de_femme107211

Il ritratto di donna acquistato per strada da Picasso di Rousseau il Doganiere.E’ oggi situato al Museo Picasso di Parigi.

+

Noi un Picasso che se ne vada tranquillo per strada e che butti l’occhio mettiamo a caso in un mercatino di arte povera o da un rigattiere e ne scovi un quadro da fare divenire un Rousseau il Doganiere,il pittore,non l’abbiamo.

Ne avremo forse per altri generi di talent scouts, ma un Picasso proprio no.

Eppure di potenziali Rousseau forse ce ne sono ma non gli facciamo caso più di tanto anche e soprattutto perchè non abbiamo la personalità e le conoscenze che Picasso aveva in quel mondo della sua professione.

La storia dell’amicizia sorta tra Picasso e Rousseau culminata nel ricevimento mezza farsa del bateau lavoir dove risiedeva lo spagnolo…è breve.

Picasso acquistò un quadro di Rousseau per strada al prezzo di pochi centesimi e conosciutone l’autore ne fece commenti tali dal contribuire a farne una stella nel suo giro nonostante l’artista fosse un povero pensionato delle dogane e dotato di poca tecnica pittorica.Lo presentò anche ai suoi mentori in una festicciola offerta in suo onore e passata poi alla storia.

Douanier_Rousseau

Gli piacque il quadro e gli piacque come Rousseau dipingeva,ed oggi anche lui vale i suoi miliardi,quelli di cui in vita il povero Rousseau non vide neppure l’ombra delle briciole anche se arrivò a potere partecipare a grandi eventi prima di morire.

Dei piemontesi non brillano le caratteristiche di generosità per quanto si legge anche se sicuro c’è gente generosa,siamo un pò codini,provinciali nel senso che quanto vien di fuori vale più di quanto non si produca noi nel giudizio della gente,lavoratori sì,anche un poco falsi e un pò cortesi,ma non troppo.

Parlando in generale diremmo una regione piuttosto in retromarcia se facciamo il confronto con gli anni brillanti dell’industria automobilistica ed i fasti del tessile di Biella.

Temo però che tutto il mondo oggi vada come i gamberi anche se noi in compenso siamo però risparmiosi e la gente di campagna in questo senso dà il suo buon esempio.Anche troppo.

Io avevo già presentato qualche quadro del rosignanese Camillo Pagliano pittore autodidatta monferrino.

Per me vale come un Rousseau anche se non sono Picasso da potere farlo divenire un pittore di fama.

Ma nella mia cucina lo è. Appeso ad una parete.

“L’innocenza arcaica”è il titolo della mostra presentata tempo fa su Rousseau dal Museo d’Orsay di Parigi ed aperta sino al 17 luglio del 2016.

Da noi un amico vedrebbe il tratto manuale un pò pedestre “da arte votiva”,quella cioè ben definita stile ex-voto,a riconoscenza,che trovate a volte in chiesa per una grazia ricevuta.

Guardateli e ditemi se siamo così lontano.

 

cuisine

due scene della vendemmia,opere di Camillo Pagliano (Rosignano Monferrato) 1921-1991.

a15bef1a2af12b788435ed11b6dc9204

Henry Rousseau autoritratto con paesaggio

i dettagli della mostra sono su:

http://www.musee-orsay.fr/fr/evenements/expositions/au-musee-dorsay/presentation-generale/article/le-douanier-rousseau-43250.html?cHash=6a18bbfd55

  1. massimo
    novembre 2, 2016 alle 12:27 pm

    ho un quadro di camillo pagliano, sono alla ricerca di informazioni, prego contattarmi
    Massimo

    Mi piace

    • novembre 2, 2016 alle 2:59 pm

      Bene,buon giorno in cosa posso esserle utile? Gian Paolo Torres

      Mi piace

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: