nessun panico,noi ci proviamo con le libellule

Se è per questo noi con le libellule ci avevamo già provato:

71692576_186259032libellula

ma non sono bastati fischi ne commenti ad alta voce,con noi non si è fermata neppure a salutare.

+

Le altre libellule,quelle vere che dovranno combattere lo zika pareva che nel corso del tempo già fossero sparite dalla circolazione per le sfavorevoli condizioni dell’ambiente,ma ora si farà una prova in una zona campione adatta alla loro riproduzione.

Ci auguriamo che tutto funzioni come previsto ma guardando a come in Corea appaia dalla foto che usino ancora il DDT contro le zanzare l’efficacia di una libellula da sola così come quella di uno stormo pare a una chimera.

C’è pure una nuova ricetta canadese che si basa sull’utilizzo di vecchi pneumatici usati che servono ad ucciderne le uova.Come sia e come funzioni lo trovate in fondo alla pagina,ma quanto efficace non si sa.

 

Lotta alla zanzara aedes in Corea del Sud (keystone)

Da marzo 16 casi di zika

E’ però probabile che anche in Svizzera ci siano in circolazione molti portatori sani

lunedì 09/05/16 13:59 – ultimo aggiornamento: lunedì 09/05/16 14:13

Sono 16 i casi di persone che sono state infettate dal virus zika da quando, in marzo, in Svizzera è stata decisa la segnalazione obbligatoria. Siccome però spesso nessun sintomo si manifesta, il loro numero potrebbe essere molto più alto. Per sette di loro si sa che tornavano chi dalla Bolivia, chi dal Brasile, chi dalla Colombia, chi dall’Ecuador e chi dalla Guadalupa.

Il microrganismo si propaga per mezzo della zanzara aedes, vettore anche di altre malattie quali febbre gialla e febbre dengue, e ha una diffusione esponenziale in America del Sud, Africa, Asia e, più in generale, area pacifica. Rari sono i contagi per via sessuale.

Chi giunge da una delle zone toccate deve attendere quattro settimane prima di poter donare il sangue, misura raccomandata dall’Organizzazione mondiale della sanità.

ATS/dg

http://www.rsi.ch/news/svizzera/Da-marzo-16-casi-di-zika-7310348.html

CORRELATI

—————————————–

Zika Update: Canada Develops Cheap Way Of Killing Mosquito Eggs Using Old Car Tires

Sao Paulo Lab Produces Genetically-Modified Mosquitoes To Combat Zika Virus

CAMPINAS, BRAZIL – FEBRUARY 11: A Biologist works with genetically modified mosquitoes on February 11, 2016 in Campinas, Brazil. Technicians from the Oxitec laboratory located in Campinas, 100km from Sao Paulo, are releasing genetically modified mosquitoes Aedes Egypti to combat Zika virus. The laboratory is acting in Piracicaba who had a dengue outbreak last summer with 132 cases and after treatment showed only two cases this summer .The Lab will release 250,000 genetically modified mosquitoes in two neighborhoods with a large concentration of incident cases of egypti aedes mosquito, the modified mosquitoes compete with wild mosquitoes and replace them with non-Zika transmitting mosquitoes.
(Photo : http://www.gettyimages.com/license/509588490)

L’articolo si trova su:

http://www.natureworldnews.com/articles/20665/20160411/zika-update-canada-develops-cheap-way-killing-mosquito-eggs-using.htm

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: