l’altra faccia della stessa medaglia

 

Amedeo Modigliani, “L’uomo seduto con una canna” (1918) (Wikimedia Commons)

Ginevra, scovato un Modigliani

Il dipinto è stato sequestrato nell’ambito di indagini legate all’inchiesta Panama Papers

lunedì 11/04/16 16:33 – ultimo aggiornamento: lunedì 11/04/16 18:33

Un’opera di Modigliani è stata sequestrata venerdì al Porto franco di Ginevra, nell’ambito delle indagini avviate dal Ministero pubblico ginevrino la scorsa settimana in seguito alle rivelazioni di Panama Papers.

Resta ora da chiarire la presenza del quadro – L’uomo seduto con una canna – nella città di Calvino, ha indicato oggi, lunedì, la Procura, confermando una notizia anticipata da Le Temps.

Stando al quotidiano, la tela – che sarebbe stata sottratta ai nazisti durante la Seconda Guerra mondiale – era conservata nei locali di una società specializzata dell’immagazzinamento di opere d’arte.

Le autorità hanno precisato che non saranno fornite ulteriori informazioni in merito alle investigazioni in corso.

ats/mrj

Il nostro dossier Il caso “Panama papers”

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: