beatrice non dimentica di essere donna

1-beatrice-4 scatti del 09-08-15 alle 15.02 #10

Donna uguale amore,sensibilità,delicatezza,affetti.

Con uno stringato comunicato : “sto pensando di iniziare, a poco a poco, a raccontare le grandi storie d’amore nel mondo dell’arte. E questa è la prima.” ecco che Beatrice si butta anche nell’introspezione psicologica e sentimentale di personaggi mica da ridere.

Buona fortuna.

+

Dalì e Gala: un amore surreale

———————————————————————————————————————–

“Grazie Gala! E’ per merito tuo che sono un pittore. Senza di te non avrei creduto ai miei doni.”

E’ Salvador Dalì che parla; l’artista con i baffi all’insù, personaggio famoso tanto quanto la sua arte. Egli prese parte alla corrente Surrealista che gli diede l’opportunità di esprimere emozioni a lui stesso sconosciute secondo un automatismo psichico che l’artista stesso definì “metodo paranoico-critico”.

“Tutti, soprattutto in America, vogliono sapere il metodo segreto del mio successo. Questo metodo esiste. Si chiama il metodo paranoico-critico. Da più di trent’anni l’ho inventato e lo applico con successo, benché non sappia ancora in cosa consista. Grosso modo, si tratterebbe della sistemazione più rigorosa dei fenomeni e dei materiali più deliranti, con l’intenzione di rendere tangibilmente creative le mie idee più ossessivamente pericolose. Questo metodo funziona soltanto alla condizione di possedere un dolce motore d’origine divina, un nucleo vivo, una Gala. E ce n’è soltanto una”.”

Gala: la sua ossessione, il suo amore, la sua musa, la sua medicina. La donna che ebbe un ruolo incomparabile all’interno della vita e dell’avventura artistica di Dalì.

4206_pag_108_3_800

Il primo loro incontro avvenne nel 1929 quando Gala ricopriva le vesti di moglie di Paul Éluard che lasciò per partire con l’eccentrico artista spagnolo. Le parole di Victor Hugo “incontrarsi fu trovarsi” sembrano scritte proprio per loro poiché quello fu un incontro fatale ed imprescindibile. “E’ stata l’esperienza più sconvolgente della mia vita” – raccontò Dalì.
La amò con uno slancio totale. Fu la sua arte, fu ragione e fondamento del suo esistere e pensare: “È l’asse della mia vitalità e del mio cervello, la molla che mi slancia in avanti con elasticità e agilità, con più chiarezza e precisione in tutti i movimenti dei miei sensi, dei miei impulsi, delle mie conoscenze”.

Il loro amore fu come un incantesimo grazie al quale Dalì riuscì ad esprimere tutta la sua creatività e gli permise di dare forma a tante sue pesanti immagini interiori. Appartiene a Gala il volto più rappresentato, la venera fino a farla diventare una madonna. Perché è Gala l’amore senza tempo, è lei il desiderio senza esclusioni.

Dali-Madonna-Port-Lligat-1949

Era una donna molto forte e più che moglie fu amante, madre e agente artistico di Dalì. Lui invece fu compagno devoto, servo, amico. Dipendenza, ossessione, perversione, devozione; pendeva dalle sue labbra. Lui, eccentrico fino all’autodistruzione; ma standogli accanto lei si sente libera, felice e al sicuro “da tutto il male e da tutto il disordine” di cui è capace.
Il loro amore rappresenta una fonte di vita per tutta la vita e forse persino oltre. Un amore totalizzante che lo fece sopravvivere alla pazzia (o alla genialità?)  che altrimenti, molto probabilmente, lo avrebbe portato nel regno della follia e non in quello dell’arte.

Vissero tutta la vita tra Spagna, Parigi e New York. Negli anni ’70 lui le regalò un castello a Pùbol, dove venne sepolta dopo la sua morte e che da quel momento divenne per lui una specie di gabbia dorata. Smise di dipingere e lì aspettò la morte divorato dalla depressione.

Come direbbe Dante: “L’amor che move il sole e l’altre stelle” (Paradiso XXXIII,145)

Beatrice Carducci

+

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 1 marzo 2016 da in Arte.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: