museo borgogna domenica 21 di febbraio

michelone21 febbraio_Mary fender_Ugo Nespolo_particolare

untitledborgogna logo

Comunicato2/2016 Museo Borgogna

11 febbraio 2016

“L’arte non insegna niente, tranne il senso della vita”

H. Miller

Quando l’arte dipinge il rock & roll”.

Guido Michelone a “L’Arte si fa sentire

Nuovo appuntamento per la rassegna “L’Arte si fa sentire” che, domenica 21 febbraio alle 16.30, ospiterà Guido Michelone con una interessante conferenza dal titolo

Quando l’arte dipinge il rock & roll”.

Michelone, docente universitario e saggista, illustrerà, in un piacevole excursus, opere di celebri artisti che, dagli anni Cinquanta ai nostri giorni, hanno immortalato e contribuito a “costruire” vere icone del mondo musicale internazionale.

Da Renato Guttuso a Mimmo Rotella, da Andy Warhol a Jeff Koons, sono moltissimi gli artisti della modernità che hanno celebrato i volti della musica giovanile, dipingendo cantanti, gruppi, strumenti musicali ma anche i fruitori dei loro concerti.

La musica rock si afferma in un momento in cui l’arte figurativa approccia a due forme espressive contrapposte: da un lato un’astrazione sempre più concettuale e radicalizzata, dall’altro il recupero (spesso ironico o dissacrante) di una visione ‘realistica’ della vita e del mondo: nasce la pop-art statunitense e britannica (e poi anche italiana), quasi in simbiosi con un rock sempre più votato all’avanguardia e alla sperimentazione.

Guido Michelone è docente di Storia del Jazz all’Università Cattolica di Milano, di Storia della Popular Music al Conservatorio Vivaldi di Alessandria e di Musica & Media all’Accademia di Belle Arti Acme di Novara. Saggista e critico di musicale, scrive su diverse riviste specializzate da Ritmo ad Alias, da Musica Jazz a Verso l’Arte e ha finora pubblicato una quarantina di libri riguardanti soprattutto i diversi campi espressivi contemporanei dall’arte alla musica, dal cinema alla letteratura. Dal 2000 collabora con il Museo del Jazz di Genova attraverso conferenze, lezioni e video didattici.


Per informazioni e prenotazioni 0161.252764

Ufficio Stampa Museo Borgogna

Via Antonio Borgogna, 4

13100 VERCELLI

Tel. – fax 0161.252764 stampa@museoborgogna.it

Seguici su facebook! Cerca “Museo Francesco Borgogna”

_________________°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°__________________

Museo Borgogna

Via Antonio Borgogna, 4

13100 VERCELLI

Tel. 0161.211338; fax 0161.252764

http://www.museoborgogna.it; info@museoborgogna.it

Orari apertura Museo:

lunedì chiuso; dal martedì al venerdì dalle 15 alle 17.30 (apertura al mattino su prenotazione); sabato dalle 10 alle 12.30 e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 18.

Biglietti:

intero: 10,00 euro; ridotto gruppi, convenzionati, insegnanti: 8,00 euro; bambini, studenti e possessori carta giovani (15-28 anni): 5,00 euro; Abbonati Musei Piemonte e Junior Card: ingresso libero con passaggio tessera valida (per visite guidate ed eventi speciali aggiunta di 5 euro per gli adulti e 3 euro per la Junior Card.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: