un quadro a tinte fosche

andre-derain-charing-cross-bridge-1906

Andrè Derain 1906-Il ponte di Charing Cross a Londra

Un giornalista economico svizzero raccontava al suo telegiornale come vede quanto sta succedendo sulle borse di tutto il mondo,che non sono rose e fiori.Spero di ricordare tutto quanto.

Debiti.

Dal 2008 ad oggi grazie anche alla politica espansiva delle banche centrali dal tasso zero i debiti nel mondo sono cresciuti,non ridotti.

Ma non ha detto di quanto il dollaro si fosse svalutato verso l’euro permettendo agli USA di riprendersi.

Che la Grecia è conciata come prima e che uscirà dall’Euro perchè nessuno è in grado di aiutarla oltre, in un momento nel quale c’è poca crescita anche nei paesi emergenti che tiravano,vedi Cina.

L’Italia se la deve vedere con delle banche piene di sofferenze e che avremo bisogno della troika.

Non ha citato la guerra siriana come freno allo sviluppo.

Il prezzo basso del petrolio frena gli investimenti nel settore ed espone i debiti assunti sin qui dalle ditte petroliere espressi anche in obbligazioni come un nuovo rischio per le banche mondiali se non prettamente USA.

Concludendo che c’è poca crescita se non una recessione in vista e che quindi se non si fattura di più andiamo a picco tutti quanti.

Ovvero di mettersi tutti a lavorare.

Grazie,anche se in molti risponderebbero: ma dove sta il lavoro?

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: