il museo borgogna presenta…

Burattini e storie di viaggio, così “L’Arte si fa sentire”

+

Percorsi guidati, laboratori a tema e spettacoli teatrali: tutto il programma degli appuntamenti al Museo Borgogna

Un momento della presentazione de «L’arte si fa sentire»

ANDREA ZANELLO

VERCELLI

28/01/2016

Percorsi guidati, laboratori a tema, spettacoli teatrali. Il programma de «L’arte si fa sentire», ciclo di appuntamenti organizzati dal museo Borgogna tra febbraio e maggio, è ricchissimo

Gli eventi

La rassegna si aprirà con «Un Museo per due». Dal 9 al 13 febbraio San Valentino si festeggerà al museo, con una promozione particolare che permette l’ingresso a due visitatori pagando un solo biglietto. Il museo regalerà, ad ogni tipo di coppia, una visita guidata.

Il 14 febbraio sarà la volta di «Bianca Capello: passione, coraggio, bellezza», lettura teatrale a cura di Faber Teater in concomitanza con il restauro del dipinto di Stefano Ussi.

Una settimana più tardi Guido Michelone animerà «Quando l’arte dipinge il Rock&roll» con la conferenza «Quadri di celebri artisti dagli anni ’50 ad oggi». Ma «L’arte si fa sentire» uscirà anche dal museo.

Il 28 febbraio infatti con «Storie in viaggio: la partenza» la proposta è quella di un pomeriggio di letture e laboratori itineranti nei tre musei cittadini.

 

Marzo si aprirà con «Trucco ad Arte», un pomeriggio tra cosmesi e storia del costume in un percorso guidato in collaborazione con le allieve estetiste del corso Operatore del Benessere di Co.Ver.Fo.P. Vercelli.

Poi sarà Eliseo Niemen a prendersi la scena quando il 13 marzo poterà in scena lo spettacolo di burattini per adulti «La storia d’la vàca rusa».

In occasione delle Giornate Fai di primavera invece il Museo Borgogna presenterà un percorso tra le opere provenienti dall’Abbazia di Santa Maria di Lucedio, che conserva temporaneamente nelle sale espositive.

 

Palazzo Paleologo

A Trino invece, nella sede del Palazzo Paleologo aperto con l’aiuto dei volontari, sarà possibile visitare le altre opere oggetto di una mostra e di un intervento di studio e di conservazione. Il 27 e il 28 marzo, Pasqua e Pasquetta, sono invece in calendario visite guidate su prenotazione per conoscere da vicino le collezioni del Museo.

 

Aprile si aprirà con «Disegniamo l’Arte», con una card la Junior card abbonamento Musei Piemonte per bambini dai 6 ai 12 anni in rete con il Museo Leone e il Museo del Tesoro del Duomo. Una settimana più tardi sarà la volta di «Soft machine. Rilievi contemporanei su carta», dove saranno esposte le opere dell’ artista e maestro incisore vercellese Roberto Gianinetti.

 

Il 17 aprile torna «MerendArte: Ne facciamo di tutti i colori!», laboratorio per i bambini con la sezione educativa del museo. Nel giorno della festa dei lavoratori, il primo maggio, tornano le invasioni digitali al Borgogna.

 

L’8 maggio sarà la volta del laboratorio pratico di incisione «Annunciazioni» a cura di Roberto Gianinetti. L’ultimo appuntamento della rassegna invece è in calendario il 15 maggio con «Dal Museo alla città», percorso guidato sullo scultore Francesco Porzio.

http://www.lastampa.it/2016/01/28/edizioni/vercelli/burattini-e-storie-di-viaggio-cos-larte-si-fa-sentire-SlwAbxLpRYyjwGQajAKG4I/pagina.html

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: